Sito Protocollo Ali per l'infanzia e l'adolescenza

CONTENUTI
La Rete Ali ospita in queste pagine alcuni contentuti specifici relativi al Protocollo Ali per l'Infanzia e l'Adolescenza.

Che cos’è il Protocollo Ali?
E’ un documento sottoscritto da 81 Scuole (su 99) e da 55 Comuni (su 55) della Provincia di Monza e Brianza, rivolto a docenti,  dirigenti scolastici, assistenti sociali, sindaci,  che, condividendo valori, procedure, buone pratiche, si impegnano per poter tutelare i minori che si trovino in una condizione di pregiudizio. 
Il Protocollo espone alcune linee guida sulle modalità di gestione dell atutela dei minori.   

Nel Protocollo viene valorizzata la figura del docente che segnala, che si assume la responsabilità di dire alla società che un bambino, un adolescente, ha bisogno di essere protetto.

La prima versione del Protocollo ALI risale al 2003. La stesura del testo fu opera delal partecipazione di dirigenti scolastici con il supporto di esperti, di Assessori e Sindaci.

La vigente versione, del 27 novembre 2021, è stata formulata con l'approto dei cinque Ambiti Territoriali in cui è suddivisa la Provincia di Monza e Brianza.  

Che cosa é la Rete Ali per l'infanzia e l'adolescenza?

E' una rete di 80 scuole (all'inizio, negli anni "90... erano trenta...)
La Rete Ali e il Protocollo Ali non sono la stessa cos. La Rete ALI è una organizzazione composta solo da scuole che insieme organizzano corsi di formazione per il proprio personale, che a tal fine sono chiamate a versare la quota annuale di 200 euro. 
La Rete Ali è una rete di scopo, con un obiettivo preciso: formare il magigor numero di docenti sulle modalità per tutelare i minori dagli abusi, dai maltrattamenti, dal bullismo e dal cyberbullismo. Il Protocollo Ali è un documento che riporta delle linee guida conocrdate tra Scuole e Comuni.
Il funzionamento della Rete ALI è regolato dall'ACCORDO DI RETE della Rete Ali per l'infanzia e l'adolescenza. Per leggere IL TESTO DEL NUOVO ACCORDO DI RETE TRA LE SCUOLE ADERENTI ALLA RETE ALI PER L'INFANZIA E L'ADOLECENZA

Gli organi del Protocollo ALI
La Commissione di Coordinamento
Al fine di procedere al monitoraggio del Protocollo ALI, nonché per provvedere al costante aggiornamento del testo, è istituita una Commissione di coordinamento, composta da  rappresentanti delle Scuole e dei Comuni aderenti, che si potrà avvalere anche della collaborazione di vari esperti del settore. 

Ente capofila e Presidente 
La Commissione di coordinamento è presieduta dal Dirigente Scolastico della Scuola Capofila, individuata nell’Istituto Comprensivo “Stoppani” di Seregno; è convocata, di norma, almeno una volta l’anno e nel caso in cui sia formulata motivata richiesta da parte di almeno due rappresentanti delle istituzioni.